COPERTINA
BRUTI LIBERATI: "SULL'IDROELETTRICO, NECESSARIO ARMONIZZARE LE PROCEDURE"

29 Giu 2017

La relazione del prof. avv. Eugenio Bruti Liberati, nel corso del convegno di martedì 27 giugno alla Camera dei Deputati su idroelettrico e montagne, ha dato agli Amministratori locali, alla politica e agli esperti del settore ottime basi per il lavoro da fare nei prossimi anni in sede politica e amministativa.

“È indispensabile – secondo il giurista – armonizzare le procedure, introducendo una disciplina che consenta l’assegnazione delle concessioni in modo trasparente e non discriminatorio, con adeguata pubblicità e criteri puntuali. Le imprese italiane, a causa di questa asimmetria, rischiano di perdere le loro concessioni senza avere la possibilità di competere per aggiudicarsi quelle di altri Paesi europei. Anche per questo, oggi è necessaria una forte iniziativa del Governo italiano per ottenere dalla Commissione europea interventi che rendano realmente contendibile, e in misura adeguata, la capacità idroelettrica di altri Stati membri, posticipando l’avvio delle procedure di gare italiane sino all’effettiva apertura degli altri mercati europei“.

Questi in sintesi i concetti espressi aprendo l'incontro dall'Avvocato, tra i massimi esperti di regolazione del settore.